Città Metropolitana di Milano Città metropolitana di Milano
Territorio e comuni
Cerca

Cerca nel sito

 

Il territorio in cifre

mappa_tematicaL'area metropolitana milanese è in italia il territorio più assimilabile alle grandi regioni sviluppate dell'Europa, sia per la complessa varietà delle attività che vi si svolgono, sia per il livello di ricchezza e benessere diffusi.

Il modello produttivo oggi si basa su una fitta rete di imprese di piccola e piccolissima dimensione, affiancate da un numero limitato di medio-grandi aziende. La maggior parte delle attività si concentra nel settore dei servizi e delle attività terziarie (69%), soprattutto quelle più qualificate e ad alto valore aggiunto.

Il settore hi-tech annovera il 15% delle imprese attive in Italia e ben il 31% degli addetti, mentre uno dei principali motori di sviluppo è rappresentato dall'economia creativa: design registrato, moda, brevetti, diritti d'autore e marchi di fabbrica; produzioni in grado di generare nuova ricchezza e proprietà intellettuale, che svolgono un ruolo trainante anche per le attività tradizionali.

La vocazione agli affari (nel capoluogo ha sede anche la Borsa Italiana) si combina con le antiche tradizioni solidaristiche della società civile lombarda: il mondo del non-profit, con quasi 11.000 istituzioni attive e un numero di addetti pari al 10% del totale nazionale, riveste un ruolo importante nel sistema economico e sociale locale, mobilitando risorse umane e finanziarie significative.

L'agricoltura rappresenta il 2% dell'economia presente nell'area e, nonostante il numero limitato di addetti, continua a mantenere un ruolo importante: localizzata per lo più nella parte meridionale dell'area metropolitana, presenta caratteristiche di elevata meccanizzazione e produttività.

 
indietro