Città Metropolitana di Milano Città metropolitana di Milano
Primo piano
Cerca

Cerca nel sito

 

Faq

Cos’è il sistema dei "soggetti aggregatori"?

E’ un sistema innovativo per fare acquisti da parte degli enti pubblici. Invece di migliaia di stazioni appaltanti che acquistano tutto, sono stati individuati pochi Enti, i "soggetti aggregatori", che realizzeranno gli acquisti più significativi per alcune categorie merceologiche di particolare rilevanza. Un’organizzazione di rete che consente maggior efficienza, trasparenza ed economia.

Chi sono i “soggetti aggregatori”?

I soggetti aggregatori sono la Consip e le Centrali regionali acquisti, Città metropolitane e Province che, avendo i requisiti necessari, si sono candidati e sono stati identificati dall'ANAC (Autorità Nazionale Anti Corruzione) , secondo quanto previsto dal Decreto della Presidenza del Consiglio dei Ministri dell'11 novembre 2014. Essere "soggetto aggregatore" è un’opportunità per la Città metropolitana di Milano, che vuole così fornire servizi al territorio, e per i comuni, che potranno evitare complesse procedure d’acquisto e realizzare importanti economie di scala.

Come si individuano gli acquisti per i quali sarà necessario ricorrere ai soggetti aggregatori?

Un tavolo nazionale, al quale la Città metropolitana di Milano partecipa attivamente, ha individuato le categorie di acquisti dove l’aggregazione della spesa può portare a vantaggi più significativi. Al "Tavolo nazionale dei soggetti aggregatori", istituito per legge presso il Ministero dell'Economia e delle Finanze, partecipano Consip e quelle Centrali di acquisto regionali, Città metropolitane e Province che hanno i requisiti necessari. Sono in tutto 32 soggetti.

Quali sono gli acquisti di beni e/o servizi comuni che possono essere effettuati dai soggetti aggregatori?

Le categorie merceologiche individuate per il 2016/2017 sono:

  • Guardiania
  • Vigilanza armata
  • Pulizia immobili
  • Manutenzione immobili ed impianti
  • Facility Management Immobili

 

 
indietro