Città Metropolitana di Milano Città metropolitana di Milano
News
Cerca

Cerca nel sito

 
Palazzo Isimbardi

XX Premio L'Altropallone

Tue Feb 21 11:00:00 CET 2017 - Il 21 febbraio a Palazzo Isimbardi Alex Zanardi premia Vittorio Podestà

pallone2Altropallone, con un’ampia e molteplice esperienza nel campo dell’utilizzo dello sport come strumento d’integrazione sociale e di pace, promuove interventi sulle tematiche socio-sportive relative all’aggregazione giovanile, all’educazione alla pratica sportiva per una vita sana e alla tutela dell’ambiente e del bene comune, in Italia e nel mondo, in collaborazione con Enti, Istituzioni ed Associazioni locali.

Ogni anno, Altropallone assegna un Premio -alternativo al Pallone d’Oro- a chi si è adoperato nel corso dell’anno nel mondo dello sport in azioni di solidarietà e tutela dell’infanzia e adolescenza. La giuria del premio è composta da giornalisti, operatori del mondo dell’informazione e del volontariato, a cui si aggiungono, anno per anno, i vincitori del premio.

La XX edizione del premio si tiene mertedì 21 febbraio 2017 alle ore 11.15 a Palazzo Isimbardi, sede della Città metropolitana di Milano: Alex Zanardi premia Vittorio Podestà, campione paralimpico e suo compagno di squadra.

Vittorio Podestà è salito dodici volte sul podio mondiale (8 ori), sei su quelloparalimpico (2 ori a Rio). Lo sport gli è servito per riprendersi la vita,  con una forza di volontà che precede la forza dei muscoli. È un onore premiare Vittorio Podestà come alto esempio di purezza sportiva e, con lui, applaudire tutti gli atleti paralimpici. Non è un caso se a consegnare il premio è Alex Zanardi, suo compagno di speranze, di strada, di passione, di fatica e di vittorie.

"Lo sport è sinonimo di sacrificio, passione e lavoro di squadra - afferma Arianna Censi, Vicesindaca della Città metropolitana -. Le stesse componenti giocano un ruolo fondamentale all'interno delle istituzioni come quella che rappresento"

"E' un onore ospitare un evento di tale portata, quest'anno più che mai - ha dichiarato la Consigliera metropolitana con delega allo sport Barbara Agogliati - perché verrà premiato un atleta che con grande spirito di sacrificio e determinazione si è distinto ed ha raggiunto successi a livello mondiale. Sono orgogliosa dei grandi risultati che questi campioni riescono ad ottenere per sè stessi e per l'Italia, per il duro lavoro che li porta a conquistare finalmente il giusto posto nel mondo dello sport, dando speranza a tantissimi altri diversamente abili che, seguendo il loro esempio, riprendono in mano la propria vita".

» Per maggiori informazioni vai al sito

» Leggi il comunicato stampa



 
indietro